NEL TENTATIVO DI IMITARLA

Nel Tentativo Di Imitarla – Naso – Bocca – Occhio.
L’uomo è fornito dell’istinto dell’imitazione fin dai primi mesi di vita, fin  dall’era primordiale in cui per imitare gli animali ierofanici prescelti se ne nutriva nella convinzione che assimilando i loro corpi ne assumesse le fattezze, le forze e la sacralità stessa di cui ne erano investiti. Con l’azione concreta del sacrificio, ma anche nell’atteggiamento imitativo raffigurato nelle pitture, l’uomo metteva in moto l’essenza stessa del reale.
La mimesi dunque è l’azione che ci avvicina di più a ciò che si desidera essere o possedere, ma risulterà sempre fallimentare in quanto la personalità individuale, le fattezze del nostro corpo e la materia di cui siamo fatti saranno il nostro limite.
In questi corpi scultorei metamorfici che tentano di divenire forme organiche ed anatomiche per rendersi riconoscibili ai nostri occhi, mi aziono nel tentativo di imitarle nel corpo ed istaurare con esse un contatto, provocatoriamente, nel desiderio e nell’illusione di essere io stessa l’opera d’arte.

 

/Lavoro realizzato appositamente per il seminario del professore Luca Caccioni “ Apologia del Corpo” a cui sono stata invitata a partecipare come contributo presso il suo corso di pittura all’Accademia d’Arte di Bologna nel dicembre del 2020 /

Nel tentativo di Imitarla - Occhio, 2020, photographic print, 37,5x24,8cm

Nel tentativo di Imitarla - Naso, 2020, photographic print, 37,5x24,8cm

Nel tentativo di Imitarla - Bocca, 2020, photographic print, 37,5x24,8cm

Works